Pagina:Archivio della R. Società Romana di Storia Patria - Vol. XVI.djvu/86

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
82 M. Pelaez


XII. Recordo io Pavolo preditto che in nell’anno 1432 a dii tre di novembre nacque a Giuorio mìo frate la prima soa rede femina, alla quale pone nome Lucretia; Dio le presti bona ventura.

XIII. Recordo io Pavolo che in nell’anno 1433 a dii sette di aprile fu dichiarato in concistorio la pace fra papa Eugenio quarto e lo imperatore Gismundo, e fu bannita per Roma.

XIIII. Recordo io Pavolo che in nell’anno 1433 a dii 21 main 1venne lo imperadore Gismundo a Roma et entrao per porta Castello, e folli facto molto honore; cioè che fu messo sotto palio d’oro coll’arme della Ecclesia e dello puopolo e l’arma soa, e locavoli innanti li locatori di Testaccio e molti altri colle facole e colle parme d’olivo; e venneli ’ncontro lo confalone dello puopolo di Roma e fu adestrato dalli conservatori e caporioni e molti altri principi di Roma per infino alle scale de Sancto Pietro; e là trovao lo papa Eugenio quarto colla sede parato, e pigliarosi per la mano e gero alla altare granne de Sancto Fietro, e là odiero una messa, e poi se ne vennero insiemi dalla nave dello Sodario, e là li forno posti doi scandetti con doi capitali dove se inginocchiorno, e folli mostrato lo Sodario benedetto.

XV. Recordo io Pavolo che in nell’anno 1433 a dii. ultimo di maio fu incoronato lo imperadore in Sancto Fietro con tutte quelle cerimonie che si fanno; e poi che fu detta la messa, se partio esso e llo papa e lli cardinali, e gessiero de Sancto Fietro. Lo imperadore venne colla corona in testa d’oro, e fu portato pesoli per infino a pede alle scale di Sancto Fietro, e là aspettao lo papa; poi che llo papa fu venuto, stettero un pezzo insiemi a favellare, e poi cavalcao lo papa e llo imperadore, e giero insiemi.n 2 Lo papa annava a mano dritta et accompagniaolo per infìno alla concave di piazza Castiello, e fuorno adestrati dalli ofHtiali di Roma; e poiché furono alla conca, lo papa se tornò allo palazzo1, e lo imperadore pigliao la via a Sancto Ianni Laterano; e quando fu in nello ponte Sancto Pietro, là fece cavalieri lo figlio di Carlo Orsino, lo quale ha nome misser Roberto, e fece più altri cavalieri2, e poi se ne gio a Sancto Ianni

  1. mai, che è la data vera, hanno B CDFF’HI; A marzo, errore facile a commettersi da un copista chi ha nel modello mai
  2. BCDFF’HI insieme a favellare et poi caualcaro lo ppa et lo imperatore lo adestrao tre passi poi caualcaro
  1. Infessura, p. 30, rr. 10-12: «et papa Eugenio si li fece compagnia per fino ad piazza Castiello, et poi lo papa tomao allo palazzo suo». Platina, Vitae pontiff. in Vita Eng. IV, p. 337: «Sunt qui scribunt Eugenium hominem usque ad pontem comitatum ad Sanctum Petrum rediisse».
  2. Di questi cavalieri l’Infessura, p. 30, r. 14, nomina «Stefano Pauli Stati».