Pagina:Archivio storico italiano, serie 3, volume 13 (1871).djvu/301

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

rassegna bibliografica 297

È più diretta e spedita la forma di Tucidide: s’accolsero o se la dissero sfondando, che per tener colloquio tra loro sfondavano; nè sfondavano solo per tenere colloquio. Dicendo pareti col Boni, inutile soggiungere delle case, che richiederebbesi per togliere l’equivoco con le mura della città; ma questo toglierebbesi dicendo anche muri. E, prescegliendo pareti si può collocare, come nel greco, le comuni pareti. Breve e preciso per non esser visti correr le strade, più bello che in Tucidide stesso; ma i due per il greco risparmia, e ben si può. Versione più fedele sarebbe, che non si palesassero per le strade andando; un po’ più liberamente, che l’andare per le strade non li facesse palesi. Se Tucidide ridice le strade, ci ha la sua ragione; e c’insegna col suo meditato e ricco linguaggio, a non temere le ripetizioni, che tutte non confessano povertà e negligenza. A traverso delle quali è pesante nel Boni. E giacchè il greco ha l’articolo senza i giumenti, io non lo vorrei tralasciato. Mettere è più semplice; ma un ostacolo più fermo e alto si vede sorgere nella parola del testo. - Per servir di barricate è più moderno del dire, che fossero invece di mura. E qui direi mura, e muri sopra. L’ultimo inciso è lunghetto anco in Tucidide, ma per amore di dignità: nè a questo nuoce l’accomodare del Boni, che è fedele, e qui più calzante di preparare. Anco il momento rende lo spirito dell’idea: ma come e dove allunga, e tralascia il ciascuno, che ha pur valore. Parere sarebbe più opportuno di credere.

Il Peyron ci mette il quindi di suo, non gli bastando il pertanto del principio, che già era anche troppo; e col suo quindi, oltrechè sminuzza il periodo, scema prestezza all’operazione, che aveva a essere tutta sollecita da tutte le parti. Il darsi è altra infedeltà insieme e improprietà in tal faccenda. Rompere non dice lo sfondare tanto quanto bisogna e serve al comunicare tra case accosto. Divisorio, non bello di per sè, porta idea inopportuna, perchè qui appunto del dover comunicare si tratta; e lo dice il vocabolo greco, e la locuzione muro comune usitata da noi tuttavia. A fine non è nè pronto nè proprio. Non esser veduti non ha tanta efficacia; giacchè qui trattavasi non del solo non esser visti, ma del non fare in palese apparecchi sospetti. Vie di città