Pagina:Archivio storico italiano, serie 5, volume 7 (1891).djvu/236

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

NOTIZIE




Deputazioni e Società di storia patria, e altri Istituti

scientifici e letterari.


Regia Deputazione di storia patria di Torino. - A cura della R. Deputazione, si vanno pubblicando, sotto la direzione dei sigg. conte Carlo Cipolla, e barone Antonio Manno, gli Indices chronologici ad Antiquitates italicas Medii Aevi et ad opera minora Ludovici Antonii Muratorii, compilati da G. M. Battaglino e da Giuseppe Calligaris. Ne sono usciti finora tre fascicoli (Torino, Bocca, 1889-91, in fo.), i quali contengono: I.° l’indice degli Scriptores (numeri 1-277). II.* l’indice delle Leges (numeri 278384). III.* l’indice dei Diplomata (in corso di pubblicazione, dal n. 385 al numero 3883).

Società storica lombarda. - Ha pubblicato i voll. V e VI delle Iscrizioni delle chiese ec. di Milano, a cura di V. Forcella. - Il vol. V contiene la continuazione delle iscrizioni delle chiese comprese nel quartiere di Porta Nuova; nel VI cominciano le iscrizioni dei Cimiteri.

— R. Deputazione di storia patria per le Romagne. - Il voi. VIII (fas. 3-6, maggio dicembre 1890) degli Atti e Memorie contiene gli Atti della Deputazione dal 27 aprile al dì 8 giugno 1890; non che memorie storiche, artistiche, e bibliografiche dei sigg. Rubbiani, Bagli, Giorgi, Malagola.

Ateneo di Brescia. - I Commentari per l’anno 1890 contengono i seguenti articoli di materia storica. Monsig. Luigi Fè d'Ostiani dà due nuovi capitoli della sua Storia di Brescia nel 1796, co’ quali il lavoro ha compimento: il X, in cui narra le vicende de’ mesi d’agosto e settembre, e l’XI, che si occupa de’ fatti dell’ultimo trimestre di quell’anno, memorabile per la tanta audacia di guerreschi imprendimenti, con che turbinò sul territorio di Brescia la furia dogli eserciti francesi capitanati dal Buonaparte. - Pur due capitoli offre il conte Francesco Bettoni-Cazzago della sua Storia popolare di Brescia, quello in cui descrive il sorgere del Comune, e l’altro in cui dipinge la mascliia figura d’Ar-