Pagina:Archivio storico italiano, serie 5, volume 7 (1891).djvu/267

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

documenti 247


XLVIII. 1312, aprile 16.


Bondone. - Giovannino Balbi promette di restituire al Vescovo di Trento la sua decima di Bondone e di pregarlo di investirne Bartolomeo di Alessandrino e i suoi compagni; elegge poi Bartolomeo a suo procuratore in questo affare insieme coll’Arciprete di Condino; stessi testimoni del doc. ant.
Archivio comunale di Bondone.


XLIX. 1312, ottobre 1.


Storo. - Giovannino Balbi dichiara di avere ricevuto il denaro per la vendita fatta della decim,a di Bondone; fra i testim,oni, oltre a Benvenuto e a Tonino, è Antonio di Sabbio, arciprete di Concesio.
Archivio comunale di Bondone.


L. 1314, giugno 26.


Trento (Castello del Buon Consiglio). - Terlago notaio di Trento, procuratore di Giovannino Balbi, refuta nelle mani del vescovo Enrico la decima di Bondone, e questi ne investe Alberto del fu Mar-tino Franca di Bondone, procuratore di Bartolomeo del fu Alessandrino e di altri undici uomini di Bondone, ricevendone il giuramento di fedeltà e di vassallaggio; assistono come testimoni Bonincontro di Mez e Agostino Bozani, conventuali, Simone de Metis, cisterciense, cappellano del Vescovo, Guglielmo de’ Bellenzani, giurisperito, e Guarnerio e Enechino, donzelli del Vescovo.
Archivio comunale di Bondone. Copia del notaio Rolandino di Pietro Bonandrea di Bologna, dai protocolli del notaio Bongiovanni Bonandrea, defunto.


LI. 1316, giugno 22.


Castello. - Otto uomini di Castello, per ordine di Guallengo di Mantova, pievano di Marniga, giudice e vicario del vescovo Enrico, designano i possessi della chiesa di S. Giorgio (ecclesia sancti Jeorii) di Castello: indicano anche un pezzo di terra appartenente alla chiesa di S. Maria di Condino.
Archivio comunale di Castello.


LII. 1318, novembre 6.


Prezzo. - Bonasco del fu ser Zano di Prezzo vende a Francesco del fu ser Andrico pure di Prezzo tre pezze di terra per 25 libre ver.
Archivio comunale di Prezzo.