Pagina:Archivio storico italiano, serie 5, volume 7 (1891).djvu/456

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
436 pubblicazioni periodiche

Gloria. Nuovo esame della donazione di Opilione alla chiesa di Santa Giustina in Padova.

— Nella Rivista Misena, 1891, fasc. 1 e 2, A. Giovannelli si studia di dimostrare l’origine etrusca di Sena (Sinigaglia), e per incidenza anche di Siena di Toscana; escludendo l’origine delle due Senae dai Galli Senoni.

— Nella Rivista Storica italiana, VIII, fasc. 1, Giulio Roberti fa un lucido rendiconto della memoria storica del D.r Emil Vogel (Lipsia, 1889), su Marco da Gagliano musicista toscano, fiorito nella corte dei primi granduchi medicei, autore di madrigali, di responsori, e di azioni musicali sacre e profane, in gran parte perdute; e il cui nome, troppo dimenticato, merita d’essere menzionato con onore accanto a quelli di Iacopo Peri e di Giulio Caccini autori delle Dafne. - Giulio Roberti, che fu musicista e scrittore di storia musicale valentissimo, morì, poco dopo scritta quella recensione, il 14 febbraio dell’anno corrente; e nello stesso fascicolo della Rivista n’è un affettuoso cenno necrologico.

— Nel fasc. 2.° dello Spicilegio Vaticano, pubblicato nel 1800 (pel 1.° fasc. cfr. Arch. 1890, V, 495) G. Palmieri, pubblica il Viaggio di G. B. Confalonieri da Roma a Madrid nel 1592 «narrato e scritto di suo proprio pugno», e la continuazione delle Lettere alla Duchessa di Bari, del 1515, che danno ragguagli di cronaca romana, curiosi e interessanti. - I. Carini pubblica due narrazioni contemporanee dei Concilii di Lione del 1245 e del 1274, tratte da copie del secolo XVII, e ridotte a più corretta lezione rispetto alla precedente stampa del Coleti; due lettere del Cardinale Bellarmini e di Luca Holstenio (1646), e Nuovi documenti per la storia dell’invasione dei Francesi in Italia nel 1796, e del Trattato di Tolentino, che sono lettere del plenipotenziario spagnuolo Azara e del suo segretario G. B. Evangelisti.

Non sappiamo perchè gli egregi compilatori persistano a dare gli articoli senza l’intitolazione; in modo che, se va a male la copertina dov’è l’indice, diviene assai difficile raccapezzarsi dove finisce un articolo e dove ne comincia un altro.

— La Bibliothèque de l’Ecole des Chartes, nov.-dic. 1890, contiene due documenti veneti: uno è il Rinnovamento fatto nel 14S4 da Carlo VIII del trattato conchiuso tra la Francia e Venezia il 9 genn. 1478 (ed. P. M. Perret, dai Libri commemoriali dell’Archivio di Stato di Venezia, to. 17); l’altro, una Lettera di Luigi XI a Sisto IV sugli affari di Spagna (ed. A. D’Herbornez dalla Bibl. di S. Marco, cl. X, cod. 174; originale).

— Nella Deutsche Zeitschrift für Geschichtswissenschaft, 1889, fasc. 1, 3; 1891, fasc. 1, 2, il dott. Ottone Hartwig ha pubblicato un notevole studio di storia fiorentina Ein Menschenalter Florentiner Geschichte) dal 1250 al 1292, del quale riparleremo.

Nella stessa Rivista, 1890, fasc. 4.°, è una importante memoria di A. Busson su La Battaglia presso Alba tra Corradino e Carlo d’Angiò, 1268, divisa nei seguenti capitoli. I. Le fonti (Fonti italiane, francesi, tedesche e varie. Un intero paragrafo è dedicato a Gio. Villani). II. Forza dei due eserciti. III. Erard da Valéry (Studio critico sulla parte che prese Erardo