Pagina:Ardigo - Scritti vari.djvu/262

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
256 Scritti vari

dimostrazione di benevolenza e di stima: per questa dimostrazione che tanto, a mio credere, abbonda sopra ciò che io possa avere meritato.

D. prof. R. Ardigò

(Democratico, Mantova 16 febbraio 1905).


10.


L’agitazione dei Professori universitari. Una lettera del prof. Ardigò... L’illustre nostro amico Ardigò... nella lealtà sua ci scriveva parole dolenti e di maraviglia per i nostri articoli. Subito replicammo confidenzialmente... L’onorando uomo ci ha replicato con una lettera molto cortese, che riproduciamo integralmente.

Padova, 15 luglio 1908.


Caro Ghisleri,

Nobilissima è la lettera che mi scrive e conforme al bel carattere che sempre mi sono compiaciuto e mi compiaccio di riconoscerle.

E non dubito menomamente che Ella sia avverso alla cultura superiore.

Ma il giornale mi dà l’impressione che, applaudendo al voto ingiustificabile e disastroso della Camera, concorra, e indebitamente affatto, a screditare presso il pubblico la classe e l’opera dei rappresentanti della cultura superiore.

Sicuro! Vi sono tra i professori universitarj di quelli che non fanno il loro dovere, dunque vadano alla malora tutti gli altri che il loro dovere lo fanno e in modo da fare con questo onore all’Italia. E con loro quindi vada alla malora la loro opera per la superiore cultura. È questo il modo di favorirla e di raccomandarne la stima e l’apprezzamento al pubblico?