Pagina:Aristofane - Commedie, Venezia 1545.djvu/493

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LE CONGREGANTI
Huo.
Le portaranno ò amico.
Fid.
Et che, se non le porteranno?
Huo.
Non ti curar, le porteranno.
Fid.
Et se non le porteranno, che?
Huo.
Combatteremo con essi loro.
Fid.
Se saranno megliori, che?
Huo.
Me n’andarò, lasciandoli.
Fid.
Se le vendessero, che?
Huo.
Postu crepare.
Fid.
S’io crepasse, che sarebe?
Huo.
Faresti bene.
Fid.
Tu desideri portarle?
Huo.
Io sì, imperò che io vego i mei vicini à portare.
Fid.
Antistene le porterà. imperò che è molto piu utile cacar prima di piu di trenta dì.
Huo.
Piagni.
Fid.
Callimaco maestro di ballo le porterà, che bisogna di piu di Callia? questo huomo gittarà via la sustanza.
Huo.
Dici cose gravi.
Fid.
Che gravi? come se non vedesti sempre esser fatte tali sentenze. non sai tu quello che è apparso de le astutie?
Huo.
Sò bene.
Fid.
Non sai tu, quando confermassimo quelli denari di rame di sententia?
Huo.
Et quella sectione mi diede noia, imperò che elevai il sacco pieno de racemi de molti danari, e