Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/19

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

―3―

per autenticare queste, come per stabilire la contribuzione di ciascuno al lavoro comune.

Conoscendo la di Lei speciale competenza in questa materia Le rivolgo preghiera di voler collaborare a questa inchiesta ornitologica, e confido che vorrà favorirmi l’annunzio della di Lei cortese adesione. In seguito a che saranno trasmesse alla S. V. le istruzioni, l’elenco ed i moduli da riempirsi, appena siano pronti.

La S. V. è inoltre pregata a volere indicare, qualora ve ne fossero, altre persone competenti, disposte a prendere parte a questo lavoro.

Gradisca frattanto gli attestati della mia stima.

Il Ministro

B. Grimaldi.


Questa Circolare ministeriale indica in termini generali l’oggetto ed il modo della inchiesta ornitologica che si voleva iniziare. Dopo accurato studio avevo intanto preparato i Moduli a stampa che dovevano servire per annotare le osservazioni; e già nell’inverno del 1885-86 io ne faceva una prima distribuzione a quelle persone che avevano accettato di essere collaboratori nella indagine ornitologica.

Debbo rammentare che nelle Considerazioni generali poste in fine della mia Avifauna Italica, io ho tentato di far notare la importanza di alcuni dei problemi di natura generale riguardanti i nostri Uccelli, che sono anco ricordati nella Circolare ministeriale; inoltre, nella Appendice annessa al mio volume, ho dato le istruzioni che ritenevo più necessarie per l’attuazione della inchiesta ornitologica in Italia; e, nell’ordine prescelto, vi ho ripetuto i quesiti che erano stampati in testa ai Moduli da riempirsi, che vennero distribuiti. Al principio di quella mia Appendice, scrissi come e perchè il questionario distribuito fosse stato concordato e modellato su quello già in uso nellaGerma-