Pagina:Bandello - Novelle, Laterza 1911, IV.djvu/497

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
494 indice
Il Bandello al dotto giovine messer Cristoforo Cerpelio bresciano ||
   » 467
Novella LVI. — Un prete con una pronta risposta mitiga assai l’ira del suo vescovo che voleva imprigionarlo ||
   » 468
li Bandelle al magnifico messer Giovanni Marino ||
   » 471
Novella LVII. — Un dottore vecchio si marita, e la moglie con un suo scolare si dá buon tempo mentre il dottore attende a studiare ||
   » 473
Il Bandello al magnifico messer Niccolò di Buonleo ||
   » 483
Novella LVIII. — Ritrovato in letto con una vedova un gentiluomo, quella sposa per moglie, e morto che fu, ella d’uno s’innamora e, da quello lasciata, si fa monaca ||
   » 484