Pagina:Bardi - Discorso sopra il giuoco del calcio fiorentino, 1580.djvu/21

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

D E L  C A L C I O. 19

[versione diplomatica]


che erano à lato à quelli della foſſa per dare, come ſi è detto ſoccorſo à i loro compagni: perche ſe ſi mouerà, le verrà paſſato à luogo, & a tempo, & ſenza fallo ſconcierà all'auuerſario Datore la palla, & pian piano conducendola fra i piedi arriuerà molto preſſo alla vittoria: però ſubito, che la ſquadra del muro vedrà le amiche ſquadre andare con la palla rotta innanzi acquiſtando mai ſempre campo, dee paſſare anch'ella gli auuerſarij Sconciatori, auuertendo di ſtare continuamente al pari della palla a fine che ſe gli auuerſarij per ultimo ſcampo la attrauerſaſſero alla volta del muro dia fra i piedi ad eſsi, che al pari della palla ſi troueranno, & in ſu lo ſteccato ferrata tener la potranno. Il medeſimo precetto, che ſi é dato alla ſquadra della foſſa s'intenda eziandio dato a quella del muro: perche andando la palla per aria alla volta del muro, la detta ſquadra è tenuta a correre col medeſimo ordine ad affrontare gli auuerſari; Datori, & Sconciatori: Et la ſquadra del mezzo co'ſuoi veloci corridori ſcelti dee parimente darle ſoccorſo, & quella della foſſa altresì paſſare al pari della palla, ſenza meſcolarſi con le altre: ma ſtando inſieme ſeparata da quelle, a fine, che gli auuerſarij attrauerſando la palla per quella banda ſaluar non la poſſano. Dee eziandio la ſquadra del mezzo ſoruolando la palla il capo ſuo per lo mezzo del campo con la medeſima maeſtria inueſtire lo auuerſario Sconciatore per paſſare al Datore, che gli è dietro: nel medeſimo modo ancora le ſquadre amiche de amenduei lati deono, paſſata che è quella del mezzo paſſare. Soura tutto gli Innanzi habbiano grande auuertenza quando haranno rotto la palla, e co' piedi la condurranno, di guidarla pian piano, sì che poco dal piede la ſi allontanino: perche altrimenti facendo fariano ſeruigio, & dariano allegrezza alla ſchiera nimica, laquale altro non contende, e briga


[versione critica]


che erano à lato à quelli della fossa per dare, come si è detto soccorso à i loro compagni: perche se si moverà, le verrà passato à luogo, et a tempo, et senza fallo sconcierà all'avversario Datore la palla, et pian piano conducendola fra i piedi arriverà molto presso alla vittoria: però subito, che la squadra del muro vedrà le amiche squadre andare con la palla rotta innanzi acquistando mai sempre campo, dee passare anch'ella gli avversarij Sconciatori, avvertendo di stare continuamente al pari della palla a fine che se gli avversarij per ultimo scampo la attrauersassero alla volta del muro dia fra i piedi ad essi, che al pari della palla si troveranno, et in su lo steccato ferrata tener la potranno. Il medesimo precetto, che si é dato alla squadra della fossa s'intenda eziandio dato a quella del muro: perche andando la palla per aria alla volta del muro, la detta squadra è tenuta a correre col medesimo ordine ad affrontare gli avversari; Datori, et Sconciatori: Et la squadra del mezzo co'suoi veloci corridori scelti dee parimente darle soccorso, et quella della fossa altresì passare al pari della palla, senza mescolarsi con le altre: ma stando insieme separata da quelle, a fine, che gli avversarij attraversando la palla per quella banda salvar non la possano. Dee eziandio la squadra del mezzo sorvolando la palla il capo suo per lo mezzo del campo con la medesima maestria investire lo avversario Sconciatore per passare al Datore, che gli è dietro: nel medesimo modo ancora le squadre amiche de amenduei lati deono, passata che è quella del mezzo passare. Sovra tutto gli Innanzi habbiano grande avvertenza quando haranno rotto la palla, e co' piedi la condurranno, di guidarla pian piano, sì che poco dal piede la si allontanino: perche altrimenti facendo fariano seruigio, et dariano allegrezza alla schiera nimica, laquale altro non contende, e briga


se