Pagina:Barrili - Come un sogno, Milano, Treves, 1889.djvu/310

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 302 —


contrare la morte? Metti l’amor tuo in un vergine cuore; sii tu la sua vita oggi, e la sua storia domani. So bene quel che dicono molti; il cuore d’una fanciulla! un libro bianco! Ma che importa? il tuo affetto avrà scritto la prima pagina di quel libro. —

Ella era, così parlando, in uno stato di esaltazione quasi febbrile. Non mi pareva più lei; quelle parole, in ispecie, così acerbe nella loro efficacia, che mi sarebbero parse giuste in ogni altra occasione, mi parevano allora crudeli; e piangevo in silenzio, ascoltandole. Ma era stato uno sforzo, il suo, uno sforzo sovrumano, e non poteva durare.

— No; — proruppe ella ad un tratto, scuotendo la sua bellissima testa, per modo che il morbido volume de’ suoi capelli si sciolse e le ciocche fragranti mi lambirono il viso; — dopo tutto, non amar più; chiudi, suggella il tuo cuore. Meglio così, se tu mi