Pagina:Barrili - Come un sogno, Milano, Treves, 1889.djvu/62

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 54 —

IV.

Nel colmo della notte la mia compagna di viaggio si destò, o parve destarsi, chè invero non potrei giurare che avesse preso sonno.

— Non dorme? — mi chiese ella, vedendomi a capo ritto.

— No, penso; — risposi.

— Che ore sono?

— Le due, signora.

— Dove siamo?

— Abbiamo passata di poco la stazione di Francavilla. Ma veda di riposare, signora mia. Non avremo giorno che al passaggio del Tronto.