Pagina:Barrili - La legge Oppia, Genova, Andrea Moretti, 1873.djvu/111

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

atto terzo 107

Volusia

E come lo applaudono! Oh brutti!

Valerio

(traendo Fulvia in mezzo alla scena)

Mia sempre?

Fulvia

Fino alla morte. Va! sii uomo; egli finirà col rispettarti. Ma sii cortese, ossequioso con lui; è mio fratello! Va, va!

Voci

(di dentro)

Viva il Console! Viva!

Fundanio

(di dentro)

Il Console ha finito. Chi gli risponde?

Valerio

(slanciandosi alla gradinata)

A me, Quiriti! Rispondo io!

(esce)

Voci

(di dentro)

Sì, Valerio, tribuno! Ai rostri Valerio!

SCENA VII.

I precedenti, tranne Valerio.

Plauto

Bel fuoco giovanile! Tienlo caro, o Fulvia; è desso il fuoco sacro, ch’egli ha attinto da’ tuoi occhi.