Pagina:Beccaria - Dei delitti e delle pene, 1780.djvu/17

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


A CHI LEGGE.


ALCUNI avanzi di leggi di un antico popolo conquistatore, fatte compilare da un principe che dodici secoli fa regnava in Costantinopoli, frammischiate poscia co' riti Longobardi, ed involte in farraginosi volumi di privati ed oscuri interpetri, formano quella tradizione di opinioni, che da una gran parte dell’europa ha tuttavia il nome di leggi; ed è cosa funesta quanto


a iv