Pagina:Beccaria - Dei delitti e delle pene, 1780.djvu/19

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

( 9 )

pubblica felicità con uno stile, che allontana il volgo non illuminato ed impaziente. Quella ingenua indagazione della verità, quella indipendenza dalle opinioni volgari con cui è scritta quest’opera, è un effetto del dolce e illuminato governo sotto cui vive l'autore. I grandi monarchi, i benefattori della umanità, che ci reggono, amano le verità esposte dall'oscuro filosofo con un non fanatico vigore, destato solamente da chi si avventa alla forza o alla industria,


a v