Pagina:Beccaria - Dei delitti e delle pene, 1780.djvu/48

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
14 Dei Delitti

sovrano rappresentatore di essa, come legittimo depositario dell’attuale risultato della volontà di tutti: le ricevono non come obbligazioni1 di un’antico giuramento, nullo, perchè legava volontà non esistenti, iniquo, perchè riduceva gli uomini dallo stato di società allo stato di mandra; ma come effetti di un tacito o espresso giuramento che le volontà riunite dei viventi sudditi hanno fatto al sovra-

  1. Se ogni membro particolare è legato alla società, questa è parimente legata con ogni membro particolare, per un contratto che di sua natura obbligale due parti. Questa obbligazione, che discende dal trono fino alla capanna, che lega egualmente e il più grande, e il più miserabile fra gli uomini, non altro significa se non che è interesse di tutti che i patti utili al maggior numero sieno osservati.
    La voce obbligazione è una di quelle molto più frequenti in morale, che in ogni altra scienza, e che sono un segno abbreviativo di un raziocinio, e non di una idea: cercatene una alla parola obbligazione, e non la troverete, fate un raziocinio, e intendete voi medesimo, e sarete inteso.