Pagina:Bellamy - L'avvenire, 1891.djvu/135

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

133


«Dateci del lavoro» era il grido di quella schiera di oziosi e in tutti i tempi di tiepidezza di lavoro, la tranquillità del governo veniva minacciata da quegli esseri erranti, riuniti in masse disperate.

Può darsi prova più palpabile dell’incapacità del sistema delle intraprese private, quale metodo per arricchire la nazione, del fatto che, in un tempo di povertà così generale, i capitalisti dovevano strozzarsi l’un l’altro, per crearsi un’occasione sicura per l’impiego del loro capitale, e gli operai si rivoltavano, distruggevano e incendiavano, perchè non trovavano lavoro?

Insomma, signor West,» continuò il dottor Leete, «vi prego di non dimenticare che questi punti da me accennati indicano soltanto negativamente i vantaggi della nostra organizzazione, mentre dimostrano certi difetti e debolezze fatali del vostro sistema di intraprese private; questi punti soltanto basterebbero a provare perchè la nazione ora è molto più ricca che ai vostri tempi; con tutto ciò non ho però parlato dei nostri vantaggi, considerati dal lato positivo.

Sopposto che, il sistema delle intraprese private industriali, non avesse tutti quei difetti menzionati, non risulterebbe nessuna perdita riguardo la richiesta e l’impossibilità di acquistare una perspicacia generale sul campo dell’industria; supposto che la concorrenza non esercitasse nessuna influenza distruttiva, facendo rincarire le produzioni; supposto anche che nessuna perdita provenga dalle crisi commerciali, dai fallimenti e dalle lunghe sospensioni di affari, e nemmeno dall’infruttuosità del capitale e della forza lavoratrice; supposto ancora che tutti questi mali, i quali sono essenziali per la direzione dell’industria mediante capitali privati, potessero evitarsi, ed il sistema pure potesse essere conservato; anche allora i risultati ottenuti mediante il medesimo sistema di controllo nazionale, avranno la preponderanza sul sistema dei vostri tempi.

Voi possedevate alcuni grandi stabilimenti di manifatture di tessuti, ma non da paragonarsi coi nostri. Avrete certamente visitato le grandi fabbriche d’allora, le quali occupavano una vasta area e migliaia di mani, e sotto un controllo formato da