Pagina:Bertini - Le dimore estive dell'appennino toscano, Niccolai, Firenze, 1896.djvu/136

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
126 ronta


maestrevolmente costruita la via provinciale faentina, che, passando per il villaggio, conduce al valico dell’Appennino detto la Colla.

Alberghi. — L’albergo e trattoria di Lorenzo Poli in luogo detto il Poggio (337,60 m.) è il migliore. Buoni letti, cucina alla casalinga; prossimo alla Posta, Telegrafo, al medico ed alla farmacia. E però maggiormente raccomandabile il provvedersi di quartieri dai privati.

Quartieri mobiliati. — Ve ne sono già costruiti in numero assai abbondante ed altri se ne stanno costruendo ; sono quasi tutti in amena posizione, specialmente quelli della parte di Pulicciano. I detti quartieri alla comodità, pulizia e proprietà, uniscono la mitezza dei prezzi. Dirigersi ai sigg. Magnani dott. Francesco, Magnani Girolamo, Moretti-Pananti Antonio, Andreani Alberto e Mario.

Distanze. — Nella parte superiore del villaggio vi è la Stazione della ferrovia.

Vetture, cavalcature e guide. — Si trovano a prezzi miti nel villaggio.

Alla Colla, Natale Pieri, che vi tiene una