Pagina:Bertini - Le dimore estive dell'appennino toscano, Niccolai, Firenze, 1896.djvu/147

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

stia 137


o per qualsivoglia altra notizia al comm. avv, Carlo Beni di Stia, riceverebbe, ne siamo certi, con cortese esattezza e sollecitudine le desiderate informazioni.

Distanze. — La Stazione ferroviaria è a circa un chilometro dal paese.

Vetture. — In Stia, Adolfo Maurri, detto Picchio, ha un buon servizio di vetture: la tariffa per qualunque luogo del Casentino (calcolo medio) è di cent. 40 per chil. Eccezioni; da Stia a Camaldoli vettura a un cavallo, lire 15; a due cavalli, lire 20, più il vitto dell’uomo.

Nella buona stagione, non pochi preferiscono di andare a Stia da Pontassieve, chil. 30, attraversando la Consuma. — È una gita attraentissima pei superbi panorami che offre. — In tal caso, a Pontassieve, da Giuseppe Fabbrini, all'Albergo del Vapore, si trovano sempre comode vetture. Ad un cavallo, per una persona lire 12: se più d’una, lire 6 per eiascuno; a due cavalli fino a 4 persone, lire 24.

Medico e Farmacia. — In paese: due medici chirurghi.

Posta e Telegrafo. — In paese.