Pagina:Bertini - Le dimore estive dell'appennino toscano, Niccolai, Firenze, 1896.djvu/88

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
78 cavinana


querci ombreggia alcuni sedili di macigno, e questa suol’essere la mèta delle gite vespertine per ammirare il tramonto del sole dietro i picchi delle Alpi Apuane.

Pochi passi distante, verso il nord, avvi una casa da contadino (Marco); vi si può bere un buon bicchier di latte.

Temperatura media minima + 15°, massima 4- 20°, 5.

Alberghi. — Albergo e Pensione Ferruccio situato sulla piazzetta di Cavinana, proprietario Costantino Cerimboli. Fu aperto nel 1879, restaurato e adattato all’uso cui serve dai fratelli Orsatti e venduto poi al Cerimboli proprietario dell’Hotel de Russie in Firenze. È aperto dal 1° giugno a tutto settembre. Camere decenti e pulite: pensione da lire 6 a 10 per giorno secondo il trattamento che si desidera.

Pensione della Posta, aperta fino dal 1891, proprietario Pietro Calistri, che ha ia collettoria postale. Ha camere molto decenti, e la pensione varia da 5 a 6 lire al giorno. Per la sola camera lire 1,50 al giorno.

Quartieri da affittarsi. — Nel paese vi sono