Pagina:Bettini - Guida di Castiglione dei Pepoli, Prato, Vestri, 1909.djvu/101

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 77 —

zioni, che poi, in parte, disparvero al sorgere del feudalismo.

Succedette l’età feudale e troviamo che Castiglione, Baragazza, Sparvo, Piano, Bruscoli e Vernio vengono infeudati con mèro e misto imperio dell’imperatore Ottone II nel 1209 agli Alberti, Signori di Mangona e di Prato.

Innanzi a quest’epoca, innanzi alla discesa di Carlo Magno — ed alla sua famosa, troppo famosa incoronazione nella Basilica di S. Pietro, — il Natale del 799, — vi erano stati altri feudatari? —

Noi dobbiamo collegare il sorgere del feudalismo in Italia1 colla venuta’dei barbari e specialmente colla calata dei Longobardi.

Mentre i barbari invasori non avevano idea di Municipio, o Comune, — cosa tutta romana, — avevano invece esempi di governo feudale, governo ben conforme alla loro indole individualistica ed alla loro maniera di vivere2. Il feudalismo non è pianta italiana.

Del governo degli Alberti, detti Conti Rabbiosi, del cui sangue uscì la bella e buona Adelaide, madre di



  1. Stato. Hallam Enrico — L’Europa nel medio Evo — Firenze. Tip. Barbèra 1874.
  2. Se vuoi saper chi son cotesti doe
    La valle onde il Bisenzio si dichina
    Del padre loro, Alberto, e di lor fue.
    D’un corpo uscirò, e tutta la Caina
    Potrai cercare e non troverai ombra
    Degna più d’esser fitta in gelatina.
                             Dante, Inferno, XXXII, 19 ecc.