Pagina:Bibliografia del Principe Boncompagni.djvu/6

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

( 4 )

1503, si legge: «scientiam numerandi compendiosam philosophus edidit nomine Algorismus: unde et Algorismus nuncupatur vel ars numerandi...1.

L'Algebra di Mohammed è nota anche per una traduzione latina che fu pubblicta da Guglielmo Libri e della quale si conoscono undici esemplari manoscritti2. Alcuni


  1. Trovasi nel fol. xlv recto d’una raccolta d’opere di aritmetica, geometria, prospettiva, astronomia. Nel fol. xlviij 'recto si legge: Opuscoli de praxi numerorum quod Algorismus vocant finis; e appiedi: Absolutum in almo Parhisiorum studio | Anno dñi qui numero definivit omnia 1503. Nel fol. xxxiij v’ha una dedicatoria di Iudocus Clichtoveus Neoportuensis. — Torna quì opportuno di avvetire che è questo l’Algoritmo a cui accennava lo Chasles nel suo Aperçu pag. 559 dicendovi insegnata una divisione de’ numeri in gruppi di quattro figure; e che all'interno vi è prescritta la separazione delle figure di tre in tre, come prova il passo riferito dal Boncompagni (Notizie introno ad alcune opere di Leonardo Pisano, Roma, 1854, pag. 369), e come lo stesso Chasles sembra aver poscia riconosciuto attribuendo al Sacrobosco nei Comptes rendus, tom. XVI. pag. 1402, una tale separazione.
  2. Stimo far cosa grata ai matematici eruditi dando una nota degli esemplari sopraccitati, che debbo alla gentilezza del principe Boncompagni:
    1. Biblioteca Imperiale di Parigi, codice contrassegnato, Supplèment Latin, n.° 49 (carta 110 verso, col, 2., lin. 1 — carta 116 verso, col. 1 lin. 30);
    2. Ib. codice contrassegnato Résidu S.t Germain 15 (olim paquet 2, n.° 7), carta 1 recto, lin. 1 — carta 18 verso, lin. 2);
    3. Ib. codice contrassegnato, Ancien fonds Latin, n.° 7377 A (carta 34 recto lin.1 — carta 43 verso lin. 7);
    4. Ib. codice contrassegnato Fonds Français, n.° 8110 (carta 226 recto, lin. 2 — carta 247 verso lin. 22);
    5. Biblioteca dell'Università di Cambridge, codice contrassegnato Mm. 2. 18, Ioannis Mori Epi Norvicensis n.° 9260 (carta 65 recto, col. 2, lin. 34);
    6. Biblioteca Ambrosiana di Milano, codice contrassegnato A. 183. Parte Inferiore (carta 115 recto, col. 1, lin. 1 — carta 120 recto, col. 1, lin. 31);
    7. Ib. codice contrassegnato P. 81. Parte superiore (carta 1 recto, lin. 1 — carta 22 recto, lin. 20);
    8. Bibloteca Magliabechiana di Firenze, codice contrassegnato Scaffale C., Palchetto V, n.° 18., S. Marco 216 (carta 80 recto, col. 1, lin. 28 — carta 86 verso, col. 2, lin. 34);