Pagina:Bisi Albini - Donnina forte, Milano, Carrara, 1879.djvu/24

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search



Mio padre non par fratello della zia: ha un carattere serio, fermo: un bello e grande carattere infine. La sua alta persona, e sopratutto quella sua stupenda testa, attirano gli occhi di tutti: e quando parla... ma chi di voi, mie amiche, non conosco don Emanuele ***!

Ma in società è molto diverso di quel ch’egli sia in casa: in società ha certi sorrisi, e sa parlare con tanta disinvoltura di cose frivole con le signore, che io non so riconoscerlo, e lo ascolto attonita. Egli è al suo posto quando, nelle tranquille nostre serate, discute coi suoi amici di politica, di economia o di filosofia: nella sua parola calma, convincente e severa c’è allora l’uomo studioso e utile quale egli è, non il gentiluomo elegante quale non è mai stato.

Egli fa una vita laboriosissima, e quand’io ritorno