Pagina:Boccaccio - Amorosa visione, Magheri, 1833.djvu/148

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
136 AMOROSA VISIONE

Ogni parer che ’l rimirar ti porse
     80Di là vedendo, caccia, e quel disio
     Massimamente che di lor ti morse
Fiso mirando quello, perchè io
     Qua entro ti menai, fa’ che col viso
     Segui com’io col mio parlar m’invio.
85Ogni mondan valor vedrai conquiso
     In termine assai breve: fa’ ch’ascolti,
     E che non sia dal tuo intender diviso,
Ciò ch’io dirò qui appresso di molti.