Pagina:Boccaccio - Decameron I.djvu/293

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

novella seconda 289

che no un poco dolce di sale, godeva tutta udendo queste parole e verissime tutte le credea, e dopo alquanto disse: — Io vi diceva ben, frate Alberto, che le mie bellezze eran celestiali; ma, se Dio m’aiuti, di voi m’incresce, ed infino da ora, acciò che piú non vi sia fatto male, io vi perdono, sí veramente che voi mi diciate ciò che l’agnolo poi vi disse. — Frate Alberto disse: — Madonna, poi che perdonato m’avete, io il vi dirò volentieri; ma una cosa vi ricordo, che cosa che io vi dica voi vi guardiate di dire ad alcuna persona che sia nel mondo, se voi non volete guastare i fatti vostri, che siete la piú avventurata donna che oggi sia al mondo. Questo agnol Gabriello mi disse che io vi dicessi che voi gli piacete tanto, che piú volte a starsi con voi venuto la notte sarebbe, se non fosse per non ispaventarvi. Ora, vi manda egli dicendo per me che a voi vuol venire una notte e dimorarsi una pezza con voi; e per ciò che egli è agnolo e venendo in forma d’agnolo voi noi potreste toccare, dice che per diletto di voi vuol venire in forma d’uomo, e per ciò dice che voi gli mandiate a dire quando volete che egli venga ed in forma di cui, ed egli ci verrá; di che voi, piú che altra donna che viva, tenervi potete beata. — Madonna baderla allora disse che molto le piaceva se l’agnolo Gabriello l’amava, per ciò che ella amava ben lui, né era mai che una candela d’un mattapan non gli accendesse davanti dove dipinto il vedea; e che qualora egli volesse a lei venire egli fosse il ben venuto, ché egli la troverebbe tutta sola nella sua camera: ma con questo patto, che egli non dovesse lasciar lei per la Vergine Maria, ché l’era detto che egli le voleva molto bene, ed anche si pareva, ché in ogni luogo che ella il vedeva, le stava inginocchione innanzi; ed oltre a questo, che a lui stesse di venire in qual forma volesse, pure che ella non avesse paura. Allora disse frate Alberto: — Madonna, voi parlate saviamente, ed io ordinerò ben con lui quello che voi mi dite. Ma voi mi potete fare una gran grazia, ed a voi non costerá niente: e la grazia è questa, che voi vogliate che egli venga con questo mio corpo. Ed udite in che voi mi farete grazia: che egli mi trarrá l’anima mia di corpo e metteralla in paradiso, ed egli