Pagina:Boccaccio - Il Filostrato di Giovanni Boccaccio nuovamente corretto su i testi a penna, 1831.djvu/13

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

PROEMIO

DELL’AUTORE




Filostrato è il titolo di questo libro; e la cagione è, perchè ottimamente si confà cotal nome con l’effetto del libro. Filostrato tanto viene a dire, quanto uomo vinto ed abbattuto da amore, come vedere si può che fu Troilo, dell’amore del quale in questo libro si racconta; perciocchè egli fu da amore vinto sì fortemente amando Griseida, e cotanto s’afflisse nella sua partita, che poco mancò che morte non lo sorprendesse.

Molte fiate già, nobilissima donna, avvenne, che io, il quale quasi dalla mia puerizia insino a questo tempo ne’ servigi d’amore sono stato, ritrovandomi nella sua corte tra li gentili uomini e le vaghe donne, in quella con me parimente dimoranti, udii muovere e disputare questa questione, cioè: Uno giovane


il filostrato 1