Pagina:Boccaccio - Il Filostrato di Giovanni Boccaccio nuovamente corretto su i testi a penna, 1831.djvu/43

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

IL

FILOSTRATO

DI GIOVANNI BOCCACCI



PARTE SECONDA



ARGOMENTO

Comincia la seconda parte del Filostrato, nella quale Troilo manifesta il suo amore a Pandaro cugino di Griseida, il quale lui conforta, ed a Griseida scuopre l’occulto amore, e con preghi e con lusinghe la induce ad amare Troilo; e primieramente, dopo molti ragionamenti, Troilo a Pandaro, nobile giovane troiano, discuopre in tutto il suo amore.


I.


Standosi in cotal guisa un dì soletto
     Nella camera sua Troilo pensoso,
     Vi sopravvenne un troian giovinetto,
     D’alto lignaggio e molto coraggioso;
     Il qual veggendo lui sopra il suo letto
     Giacer disteso e tutto lagrimoso,
     Che è questo, gridò, amico caro?
     Hatti già così vinto il tempo amaro?