Pagina:Boccaccio - Ninfale fiesolano di Giovanni Boccaccio ridotto a vera lezione, 1834.djvu/309

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

TESTAMENTO

DI

MESSER GIOVANNI BOCCACCIO



Scritto di sua mano in carta bambagina, la quale per esser consumata dal tempo; apparisce così lacero; trovato e pubblicato da Filippo e Jacopo Giunti nella loro edizione delle Annotazioni e Discorsi sopra alcuni luoghi del Decamerone; Fiorenza, 1574.


                                                            che ne decti
                    ve ad ce           orissi voglio sia sepolto
Certaldo in q                dessa dare ad gli amici

Appresso lascio della Chiesa di Sancta Reparata et al-                tret      ti alle mura della Città di Firenze

Ancora lascio alla compagnia di Santa Maria di Certaldo x v

Ancora lascio all’opera della Chiesa di sa iacopo di Certaldo x x

Ancora lascio alla Bruna figliuola che fu di ciango da monte magno la quale lungamente è stata con meco il letto nel quale era usa di dormire ad certaldo cioè una lettiera dalbero. j. coltricetta di penna. j. piumaccio una coltre bianca piccola da quel le-