Pagina:Canonici - Prospetto biografico delle donne italiane.djvu/19

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

15

classe di creature divenute ridicole, e i cui riti, appena ricordati nei polverosi codici dell’antica galanteria, furono elegantemente volti in ridicolo dall’aurea penna del Parini. Ugo Foscolo ne accennò la incominciata decadenza1: io la proclamo francamente di già operata.

Ma poichè con asseveranza vi piace, o Lady, di asserire: Que dans l’Italie les parents prennent la précaution d’assurer à leurs filles le Cavalier servente ec., con altrettanta fermezza io debbo rispondervi, che chi v’indusse in siffatto errore offese e calunniò direttamente una delle più colte, delle più gentili e ben costumate Nazioni; poichè se per isventura qualche sconsigliato padre caduto fosse in tanta bassezza, non avrebbe mancato la fama di annoverarlo fra gli uomini stranamente immorali, e come vile e dispregevole sarebbesi mostrato fra gli uomini. Di molto onore e di sano accorgimento sono dotati gl’italiani, e riposare vi piaccia, o Lady, sulla mia fede, che avrebbero riprovata la mostruosità di un atto, che in una nazione di malvagi o d’imbecilli appena sarebbesi scusato.

  1. De’ Cicisbei si va perdendo la razza: erano e sono, nè amanti, nè amici, nè servi, nè mariti; ma un composto mirabile di qualità negative (Traduzione del Viaggio sentimentale di Stern, p. 110-111).