Pagina:Cantoni - Trattato completo di agricoltura, 1855, I.djvu/108

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
102 degli acidi vegetali.

un equivalente d’acqua di più di quello di canna e quindi due meno di quello di uva. Lo zuccaro di frutti e la glucosa possono prodursi per l’azione degli acidi vegetali e del calore sull’amido o sulla gomma.

§ 107. La mannite, o zuccaro di manna, si riscontra nella trasudazione del frassino e del larice, nel sugo delle cipolle, degli asparagi, in diversi funghi, e nell’alburno di vari pini. La mannite cristallizza nell’alcool; si scioglie in 5 parti d’acqua fredda, ed in meno di calda; la soluzione evaporata lentamente da’ cristalli si fonde sopra 100°; non fermenta in contatto delle materie azotate.

La composizione della mannite è la seguente;

Carbonio 39,60
Idrogeno 7,70
Ossigeno 52,70

100,00
per cui può rilevarsi contenere la mannite un equivalente d’idrogeno di più, oltre a quelli che coll’ossigeno formano l’acqua, essendo costituito da C6 H7 O6, che equivale a C6 + 6 HO + H.


degli acidi vegetali.

§ 108. Nel sugo dei vegetali vi sono alcune sostanze che hanno tutti i caratteri e le proprietà degli acidi; formano sali solubili colla potassa, colla soda e l’ammoniaca; solubili od insolubili colle altre basi. Questi acidi sono moltissimi; ma io mi limiterò a quelli che riguardano più strettamente l’Agricoltura.

L’acido ossalico (C2 H3 + HO) esiste libero nei peli del cece, unito alla potassa con eccesso si trova nell’erba acetosa; ed è avidissimo della calce.