Pagina:Castiglione - Il libro del Cortegiano.djvu/166

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
150 il cortegiano


esercizio da valente uomo e buon soldato! — È ancor bel modo e salso di parlare, e massimamente in persone gravi e d’autorità, rispondere al contrario di quello che vorria colui con chi si parla, ma lentamente, e quasi con una certa considerazione dubiosa e sospesa. Come già il re Alfonso primo d’Aragona, avendo donato ad un suo servitore arme, cavalli e vestimenti, perchè gli avea detto che la notte avanti sognava che Sua Altezza gli dava tutte quelle cose; e non molto poi dicendogli pur il medesimo servitore, che ancor quella notte avea sognato che gli dava una buona quantità di fiorin d’oro, gli rispose: Non crediate da mo inanzi ai sogni, chè non sono veritevoli. — Di questa sorte rispose ancor il papa al vescovo di Cervia, il qual, per tentar la volontà sua, gli disse: Padre Santo, per tutta Roma e per lo palazzo ancora si dice, che Vostra Santità mi fa governatore. — Allor il papa, Lasciategli dire, rispose, che son ribaldi; non dubitate, che non è vero niente.

LXXXIII. Potrei forse ancor, signori, raccorre molti altri lochi, donde si cavano motti ridicoli; come le cose dette con timidità, con maraviglia, con minaccia65, fuor d’ordine, con troppo collera; oltra di questo, certi casi nuovi, che intervenuti inducono il riso; talor la taciturnità, con una certa maraviglia; talor il medesimo ridere senza proposito: ma a me pare ormai aver detto a bastanza, perchè le facezie che consistono nelle parole credo che non escano66 di que’ termini di che noi avemo ragionato. Quelle poi che sono nell’effetto, avvenga che abbian infinite parti, pur si riducono a pochi capi: ma nell’una e nell’altra sorte la principal cosa è lo ingannar la opinion, e rispondere altramente che quello che aspetta l’auditore; ed è forza, se la facezia ha d’aver grazia, sia condita di quello inganno, o dissimulare o beffare o riprendere o comparare, o qual altro modo voglia usar l’uomo. E benchè le facezie inducano tutte a ridere, fanno però ancor in questo ridere diversi effetti; perchè alcune hanno in sè una certa eleganza e piacevolezza modesta, altre pungono talor copertamente, talor publico, altre hanno del lascivetto, altre fanno ridere subito che s’odono, altre quanto più vi si pensa, altre col riso fanno ancor arrossire, altre indu-