Pagina:Caterina da Siena - Epistole, 3.djvu/238

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
238

238 che ella non torna alla greggia con 1’altre, ma ingegna rora mi di vederlo con la continua orazione, e con questo coltello tagliare il legame che la tiene, ed allora sarà beata 1’ anima mia. Jesù dolce, Jesù amore.