Pagina:Cesare Battisti - Che cosa hanno fatto i deputati del vari partiti, 1911.djvu/11

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 11 —


28 giugno 1908. — I clericali italiani votano «contro» i miglioramenti pei ferrovieri e i postelegrafici.


26 giugno 1907. — I clericali e i liberali italiani votano «contro» la riduzione della tassa sullo zucchero, proposta dai socialisti, combattuta dal Governo.


18 dicembre 1908. — Non solo i clericali italiani, ma anche i liberali nazionalissimi italiani votano a «favore» della urgenza, che approva l’annessione della Bosnia-Erzegovina, che tira adosso quella faraggine di spese militari che tutti sanno!....


25 marzo 1909. — I deputati liberali italiani votano a «favore» dell’illegale emissione di cento milioni di buoni del Tesoro, avvenuta durante la chiusura del Parlamento per far fronte alle spese della mobilitazione.


8 giugno 1909. — Il reazionario Ministero Bienerth si salva per «tre» voti.