Pagina:Chi l'ha detto.djvu/810

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


778 Chi l’ha detto? [2188-2192]

2188.   Assommer un garde-champêtre, ce n’est pas assommer un homme !... C’est écraser un principe !1

(Sardou, Rabagas, a. II, se. 4).

2189.   Connu dans l’univers et dans mille autres [lieux.2

(Scribe, Le Philtre, musica di Auber, a. I, se. 5).

Ho già detto che questa operetta è l’originale da cui il Romani trasse il libretto dell’Elixir d’Amore : e poco indietro, al n. 2169, si è trovata nell’ultimo verso l’imitazione del verso presente.

2190.   Quelques seigneurs sans importance.3

nella graziosa operetta di Offenbach, Les Brigands, parole di Meilhac e HalÉVY, Gloria-Cassis presenta al capobrigante Falsacappa il suo seguito, e dopo aver nominato sé medesimo e alcuni dei suoi, riunisce gli altri nella comica frase: quelques seigneurs sans importance (a. II, sc. io).

2191.   Embrassons-nous, Folleville!4

titolo di un vaudeville in un atto di Labiche e Lefranc, rappresentato per la prima volta al teatro della Montausier (PalaisRoyal), il 6 marzo 1850.

2192.   Well roared, lion!5

è nel Sogno d’una notte di estate (A Midsummer Night’s Dream) di Guglielmo Shakespeare (a. V, se. 1) e si dice ironicamente

ad un ciarlatore spaccone.

  1. 2188.   Accoppare una guardia campestre, non è accoppare un uomo, è schiacciare un principio !
  2. 2189.   Noto in tutto l’universo e in molti altri luoghi.
  3. 2190.   Alcuni signori senza importanza.
  4. 2191.   Abbracciamoci, Folleville!
  5. 2192.   Hai ruggito bene, o leone.