Pagina:Compendio storico della Valle Mesolcina.djvu/13

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

7

della Rezie; il monte Pombìo che a sinistra ombreggia la Comune di Mesocco, e da dove con un telescopio si scopre Milano; la punta Molera, tra Mesolcina e Calanca, che sopravanza le altre vicine cornute montagne, ai piedi della quale giace da una parte la campagna di Lostallo, e dll’altra la piccola Comune di Selma; ed il Sasso della Paglia che superbamente si leva in fondo alla Valle di Grono.

Ghiacciaje. — Varie sono le ghiacciaje eterne che esistono sulle montagne della Mesolcina, la principale delle quali è quella di Muccia, degna di rimarco per la sua estensione. Essa giace a destra della sommità della montagna di S. Bernardino.

Laghetti. — Similmente molti e di diverse forme sono i laghetti che rinchiudono queste montagne, i più considerabili dei quali sono: quello situato sulla cima della Valle di Cama chiamato lago delle Rane, di un’ora circa di circonferenza;quello della Moesola sul colle di S. Bernardino: e quello d’Osso, che sulla sinistra verso mezzogiorno si vede posto ad una mezz’oretta da S. Bernardino medesimo, rimarchevole per la sua pittoresca e romantica situazione.

Moesa e pesci. — Il fiume Moesa che serpeggiando scorre lungo la Valle esce dal la-