Pagina:Compendio storico della Valle Mesolcina.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

8

ghetto Moesola, ed insensibilmente viene ingrossato dai diversi rivi i quali dal pendio delle laterali crespate montagne balzano fra i numerosi faldati valloni, indi mezz’ora al di là dei confini va a gettarsi nel Ticino; essa nutrisce particolarmente quantità di trotte eccellenti.

Acque minerali. — Le salutari acque minerali di S. Bernardino sono abbastanza rinomate e descritte pei maravigliosi effetti che producono. L’efficacia dell’acqua, l’aria salubre, i comodi, i buoni trattamenti che trovano i concorrenti, e l’incantante situazione attirano in S. Bernardino, nei tre mesi d’estate, quantità di forestieri.

Sorgenti. — Numerose sono le sorgenti perenni e periodiche, le quali limpide scaturiscono più o meno abbondanti in diversi luoghi della Mesolcina, e che apprestano dolce ristoro allo stanco viandante e all’affaticato lavoratore.

Cascate. — Varie e pittoresche sono le cascate che si vedono nella Mesolcina, le principali delle quali sono: la Buffalora che abbondante e fumosamente balza da un’altra scoscesa montagna presso lo stradale fra Soazza e Cabbiolo; essa è riguardata una delle belle fra le numerose cascate della Svizzera; quella che si vede a sinistra del castello di Mesocco chiamato Riccio, oggigiorno per corruzione Rizeu, rimarchevole per le sue alte variate forme; e le