Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/160

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
152 la donna nella pittura e nella scultura


pare impossibile, ma per la donna si è molto esigenti, e se non presenta un capolavoro si conclude col mandarla a far la calza o a cullare i bimbi.

La grand’arte non è facile nè per gli uomini nò per le donne, e spesso volendo analizzare le opere maschili che pure colpiscono e fermano la folla, ci si troverebbe molto a ridire.

Bisogna poi notare che la donna deve già fare uno sforzo per liberarsi dai pregiudizi che la vorrebbero tener lontana da certi campi riservati finora all’uomo, il quale temendone la concorrenza tenta di porre ostacoli sul suo cammino; poi deve vincere la consuetudine che la tenne per tanto tempo legata alle cure domestiche e in questa lotta per emanciparsene consuma una parte della sua energia, tanto che pur avendo ingegno e amore all’arte non dovrebbe tentarla senza una gran forza di volontà e se non si sente il coraggio di resistere a del-