Pagina:Cristoforo Busetti Canzoniere.djvu/26

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Xxf prestarono utili servigi alp Augusta Casa d'Austria, massimamente alp Imperatore Massixxtiliano I nelle guerre coi Francesi, Ueneti e Svizzeri: che poscia nella guerra rustica Cristoforo e Matteo Bucetti albi importanti ne resero alPImperator Ferdinandol e che 6- nalmente Cristoforo Bucetti Dottore di legge, Sglio di Matteo, cioè il nostro (che viene ivi pregiato per uomo dotto anche - come Consigliere Aulico) Singulareox gratiaox inivit, onde quel Principe ai Bucetti concesse gucultatesa eostruexxdi arces et castra, et se ab xisdeox denonxinandi. In quattro parti si divide il Canzoniere Bu' cettiano: nella prima celebra il suo amore e le virtxx della sua Donna l nella seconda canta la lontananza- dall' oggetto delle sue pene l nella terza leggonsi le poesie' scritte dopo il ritorno dalla Germania; ndla quarta eontengonsi gli argomenti trattati dopo la morte della Dorotea, che ignoriasno eol Rosmini in quale anno accadesse. Intorno poi al merito del Canzoniere, riferiremo il parere del Cavaliere Rosmini che sensatissimo nè semhrè, Dice egli : e Nelle sue poesie si mosba studioso x ed imitatore del Petrarca; il suo itile è dolcex facile ed elegante; se