Pagina:Cristoforo Colombo- storia della sua vita e dei suoi viaggi - Volume II (1857).djvu/137

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo ottavo 117


Per menare di fronte l’agricoltura e il lavoro delle miniere d’oro, stabilì con esatta equità i diritti del fisco sui lavoratori. I cercatori d’oro pagavano volentieri alla corona il terzo del prodotto de’ loro scavi. Senza gravare il proprietario, arricchiva così il tesoro, invece d’impoverirlo, come aveva fatto Bobadilla, sacrificando l’interesse della Regina ad una bugiarda e fuggevole affezion popolare.

Temendo per gli abitatori della colonia il contagio causidico, facile a svilupparsi al sovraggiungere di que’ legulei che inventano le cause, avvelenano i richiami, soffiano la discordia e fanno da ogni nonnulla scaturir cause e liti, Colombo interdisse ad avvocati e patrocinatori l’entrata nella Spagnuola1, come l’aveva vietata agli stranieri ed agli eretici.

L’attestato ufficiale della superiorità amministrativa dell’Ammiraglio si legge tuttavia nell’istruzione generale del 23 aprile 1497, data dai Re al governatore delle Indie relative al modo di popolare l’isole e la terra-ferma. Questa istruzione, pretto riassunto delle idee di Colombo, prova che aveva trovato i veri mezzi di proteggere gl’interessi degli assenti, degli eredi lontani, e le forme di giustizia che potevano meglio assicurare tutti i diritti; ed in così bel modo, che in quel documento, i Re cattolici si riportano alla istruzione dell’Ammiraglio, e la riproducono testualmente2.

Ma diremo di più: un fatto prova irrefragabilmente la superiorità di Colombo e la sua attitudine al governo degli uomini; ed è questo: tutti i suoi decreti, e regolamenti coloniali, da prima censurati e abrogati dalla corte, sono stati poscia rimessi in vigore: per la forza delle cose tornò a galla il pensiero di Colmbo

    campo y otro que sapa hacer acequias. — Coleccion diplomática. Documentos n° xxiii.

  1. Il P. Charlevoix, Storia di San Domingo, lib. III, p. 141, 142, in-4.
  2. Nos parece que se debe guardar la forma que está en el capitulo de vuestro memorial, que sobre esto nos distes que es el siguiente: “Muchos extrangeros é naturales son muertos en las Indias, etc...” — Instruccion de los señores Reyes católicos al Almirante para la poblacion de las islas y Tierra firme. — Coleccion diplomática. Documentos n° civ.