Pagina:Cristoforo Colombo- storia della sua vita e dei suoi viaggi - Volume II (1857).djvu/327

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo ottavo 307


La Regina di Castiglia e l’arciduca Filippo giunsero il 7 alla Corogna. L’Adelantado non potè adempiere il suo messaggio che in capo ad alcuni giorni. I nuovi Sovrani di Castiglia accolsero graziosamente la sua dimanda, e promisero di darle pronta evasione1. Appena lo permisero le convenienze, l’Adelantado partì per recare a suo fratello questa buona notizia.

Ma durante questo tempo la malattia di Colombo aveva fatto irremediabili guasti.




  1. I Re fecero buona accoglienza alla lettera, e diedero speranza all’Adelantado che l’altare dell’Ammiraglio sarebbe prontamente sbrigato. — Herrera, Storia generale dei viaggi e conquiste fatte dai Castigliani nelle Indie occidentali. Decade 1, lib. VI, cap. liv.