Pagina:Cristoforo Colombo- storia della sua vita e dei suoi viaggi - Volume II (1857).djvu/347

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo nono 327

che lo doveva trasportare sul brigantino La Scoperta, l’arcivescovo consegnò al comandante la chiave1.

Al cospetto della calca accorsa sulla riva dell’Ozama, La Scoperta spiegò le vele e si diresse sulla baia d’Ochoa, ove ancorava la nave il San Lorenzo, la quale, ricevuto appena quel prezioso deposito, veleggiò incontanente alla volta dell’Avana, e vi giunse il 15 gennaio 1796. Quivi nuovi onori attendevano la spoglia mortale dell’eroe dei mari.

Fu ricevuto colla maggiore possibil pompa. Tre ordini di feluche e di canotti lo accompagnarono al porto in mezzo al rimbombo di tutte le batterie della costa e delle navi da guerra. Il governator generale di Cuba, e tutti i principali magistrati dell’Isola vennero sulla spiaggia a ricevere il feretro ed a portarlo in mezzo ad una doppia fila di soldati, sino alla Piazza Maggiore, ove l’aspettava un ricco padiglione. Fu deposto quivi un istante in un cenotafio, per consegnarlo poi al governator generale, a cui fu data la chiave. Una specie di emozion religiosa agitava tutti i petti. Il processo verbale della cerimonia prova espressamente che su questo luogo era stata celebrata la prima messa allorchè venne fondata la città2. Tutti andarono processionalmente verso la cattedrale; l’arcivescovo vi officiò, poi le spoglie mortali furono deposte vicino all’altar maggiore, nel santuario a destra, al cospetto di tutti i più ragguardevoli dell’isola.

Guardiamoci dal cader in errore:

Questo apparato guerriero e religioso, questo concorso insolito della popolazione, questa pia sollecitudine delle milizie di terra e di mare, delle autorità civili e delle corporazioni ecclesiastiche, meglio che una testimonianza di riconoscenza resa alla scoperta di quelle contrade, era un omaggio offerto alla

  1. “En seguida el gobernador capitan general tomo la llave del ataud de mano del Sr Arzobispo y la entregó al Sr comandante de la armada pare que la entregase al Sr gobernador de la Habana.” — Coleccion diplomática n° clxxvii.
  2. “Delante del Obelisco donde se celebró la primera misa en aquella ciudad.” — Extracto de las noticias que comunicaron al gobierno los Gefes y autoridades, etc.