Pagina:Cristoforo Colombo- storia della sua vita e dei suoi viaggi - Volume II (1857).djvu/53

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo terzo 33

ll protonotaro apostolico, Pietro Martire d’Anghiera, gli storiografi regi di Spagna, Herrera e Muñoz, fanno testimonianza del genio e dell’eminente superiorità di Anacoana1. Tutti gli scrittori, accordandosi sull’altezza ch’era in lei di pensare, riconoscono col dotto segretario del Senato di Venezia, Giambattista Ramusio, che accoppiava alla grazia, il genio, l’attrattiva, l’autorità2.

Quando don Bartolomeo fu giunto nella parte del regno di Xaragua, ove l’aspettava Behechio alla testa di ragguardevole schiera, il cacico gli dimandò a quale scopo entrava sul suo territorio. Avendolo l’Adelantado assicurato delle sue pacifiche intenzioni, il cacico spedì corrieri a sua sorella, per annunziarle la visita dell’Adelantado, e per darle in pari tempo agio di fare i suoi apparecchi di ricevimento. Quanto più si accostava l’Adelantado alla residenza reale, tanto più si facevano sentire gl’influssi della misteriosa regina. I cacichi degli stati per cui egli passava, spedivano viveri in copia, e venivano poscia essi medesimi a presentare i loro omaggi all’ospite del loro sovrano. Finalmente quando gli Spagnuoli furono vicini all’agreste capitale di Xaragua, una calca timida e curiosa venne ad incontrarli. Gl’impiegati e gli ufficiali della corte, nelle semplici assise delle loro dignità, precedevano leggiadre schiere di giovani donzelle, le quali si avanzavano in bell’ordine, ornate di fiori, cinta la fronte di fasce, e le mani armate di palme ondeggianti, cui intrecciavano in cadenza, formandone ad ora ad ora arcate, mazzi, fasci, e componendo danze al suono delle lor voci. ll delizioso rezzo di que’ profumati boschetti presso al lago di Xaragua, l’amenità di quella natura, e la singolarità di tal poetica accoglienza parevano avverare pegli Spagnuoli i sogni mitologici del secolo d’oro; solo che le muse erano più che

  1. «Questi due storiografi la chiamano: la insigne Anacoana... Muger prudente y entendida.... Famosa heroïna, etc.» : — Herrera, lib. III, cap. vi. — Muñoz, tomo I, lib. VI, § 6, § 10, § 11.
  2. Alla bellezza s’aggiungeva l’ingegno e piacevolezza, per le quali cose era di tanta autorità che la governava, etc.» — Ramusio, Delle navigazioni, viaggi. Raccolte, vol. III, fol. 9, verso.
Roselly, Crist. Colombo, T. II. 3