Pagina:Cristoforo Colombo- storia della sua vita e dei suoi viaggi - Volume I (1857).djvu/221

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo settimo 213

perciò non attribuiva egli siffatto trionfo alla superiorità del suo contegno innanzi ai ribelli, di cui costringeva gli sdegni a inchinarsi rispettosi. Alcuni mesi dopo questa vittoria, umanamente impossibile, egli riconosceva che (alloraquando i suoi marinai e il suo equipaggio erano tutti risoluti di comune accordo a ritornare in Ispagna, e si ribellavano contro di lui, dimenticando sè stessi fino a minacciarlo della vita), Dio gli aveva data la forza di cui bisognava, e lo aveva sostenuto solo contra tutti.

Questa ribellione, scatenatasi durante la notte, si trovò dissipata colle sue ombre.


§ VII.


Sin dal primo albeggiare, l’ausiliario divino che aveva sostenuto Colombo, manifestò la sua presenza. Non ostante la serenità dell’atmosfera e la dolcezza de’ venti profumati, il mare si gonfio: larghe ondate si levarono spingendo le navi con forza che non avevano provato prima. Apparve un gran numero di uccelli: un giunco verde passò molto d’accosto ai fianchi della Santa Maria. Poco appresso, l’equipaggio della Pinta vide una canna ed un bastone, indi un altro piccolo bastone, che pareva lavorato, un fascio d’erba ed un ramo d’albero carico di frutti rossi. Questi segni sostennero la speranza de’ marinai per tutto il corso della giornata. Il viaggio era stato eccellente, e si notarono ventisette leghe.

ll sole scese fiammeggiante nel mar solitario. Il circolo intero dell’orizzonte offriva all’occhio la sua pura linea di azzurro: nessun vapore permetteva l’illusione di una terra vicina. Improvvisamente, come per divina ispirazione, Colombo fece ripigliare la prima strada, e comandò al timoniere di volgersi all’ovest.

Indi, quando le caravelle si furono approssimate, e dopo che fu, secondo la regola stabilita al suo bordo, cantata la preghiera alla Vergine, la Salve Regina, raccolti insieme gli uomini dell’equipaggio fece ad essi una commovente allocuzione, ricordò loro i favori onde il Signore gli aveva ricolmi nel tragitto, con-