Pagina:Cumano - Considerazioni tecnico-economiche sulla ferrovia complementare da Treviso a Belluno per Feltre.djvu/20

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
20


V.


La linea da Treviso a Cornuda posta tutta in pianura con pochissimi manufatti, è tale da potersi costruire a bassissimo prezzo, talché si potrebbe assegnarle quello stabilito dall’Ingegnere Tatti, aggiungendo l’interesse del capitale speso durante la costruzione, e l’importo occorrente all’acquisto del materiale mobile necessario all’esercizio. Quanto ai tronchi superiori da Cornuda a Feltre, e da Feltre a Belluno il prezzo medio del Sig. Tatti, deve subire delle variazioni rilevanti, stante la diversità del tracciato, l’aumento delle livellette e le economie antecedentemente accennate. Però siccome il Sig. Tatti non ha creduto tener conto dell’acquisto del materiale mobile, nè dell’interesse del capitale durante la costruzione, così il complessivo della spesa sarà di poco differente e docilmente potremo diminuire i calcolati 9 milioni.

Ecco intanto come io stabilirei il costo medio chilometrico dell’intera linea:

1. Corpo stradale, espropriazione, opere d'arte e massicciata L. 50,000
2. Fabbricati e chiusure » 7,400
3. Armamento e materiale fisso, comprese Stazioni » 24,000
4. Telegrafo, attrezzi e mobilie » 500
5. Personale ed amministrazione » 4,000
6. Materiale mobile » 14,000
7. Studi della linea e progetti » 500
8. Interesse durante la costruzione » 6,500
9. Imprevedute » 1,000
Totale per ogni Chilometro L. 108,400

Ora se questa somma la moltiplichiamo per 83 chilo-