Pagina:Cuoco - Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, Laterza, 1913.djvu/316

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
306 rapporto al cittadino carnot


Antonio Sardella.

Niccolò Carlomagno, commissario del governo nella commissione di polizia.

Niccolò Palomba.

Niccolò Neri, letterato.

Gaetano Morgera.

Antonio e

Ferdinando Ruggi.

Antonio Avella, alias Pagliuchella.

Severo Caputo, ex-nobile, amministratore del dipartimento del Vesuvio.

Giuseppe Belloni, grande oratore, e virtuoso soggetto.

Eleonora Fonzeca-Pimentel, celebre letterata, compilatrice del Monitore.

. . . . . Morglies.

Antonio Perna.

[Michele] Natali, vescovo di Vico, dotto uomo e spregiudicato ecclesiastico.

Gregorio Mancini, avvocato.

Pietro Nicoletti.

Francesco Astore, giudice di pace, quanto ricco di cognizioni, altrettanto povero di beni di fortuna.

Niccola Maria Rossi.

[Niccola] de Meo.

Antonio Piatti.

Domenico Piatti.

Pasquale Syes, proconsole francese.

Niccola Fiorentino, letterato ed ottimo giureconsulto.

[Michele] Granata.

Francesco Bagno, cattedratico di medicina nell’universitá, uomo probo e disinteressato.

Niccola Mazzola.

Michelangelo Ciccone, poeta ed improvvisante celebre.

Giacomo Antonio Gualzetti, poeta.

Gennaro Arcucci, buon medico.

Niccola Lubrano, curato, pieno di dottrina e di probitá.

Andrea Fiorentino.

Bernardo Alberini.

Antonio Scialoia.

Antonio de Luca.