Pagina:D'Annunzio - Laudi, III.djvu/245

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
TERZO - ALCIONE

la Sirena perduta,
o Ermione,
e odevi il mar che piange
60la sua Sirena perduta?

Quale delle Ore,
quale delle Ore marine,
con gli occulti beni
che tu le désti,
65col segreto linguaggio
che le apprendesti,
o Ermione,
t’accompagna nel viaggio
di là dai fiumi sereni,
70di là dalle verdi colline,
di là dai monti cilestri,
o Ermione,
di là dalle chiare cascine,
di là dai boschi di querci,
75di là da’ bei monti cilestri?