Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/228

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

PAS

— 224 —

PAT

Par les armes. Panar ptrlt armi. Que- sta pena capitale che da vasi altre volte col far passare il colpevole tra due file di sol- dati armati di picca vien oggi compiuta con fucilate ; sicché dicesi moschettare, fucila- re.V. Fusiller.

Par les vkrges. Passare perle bacchet- te, c noi diciamo passare fcaccArda.Castigo c pena dc'soldati da cinque a quindici giri, nude le spalle.

Parole. Passar parola. Far sapere un

ordine del capitano, ricevendo o dando la parola da dritta a mancina sommessamen- te. V. Faire passer la voix.

Vite. Fruir meno presto.

PASSOIR s. m. V. Lunette.

PASTEQUE s.f. Posterà.Specie di puleggia.

PATAMOMÈTRE s. ni. lbitamometro. Stru- mento col quale si misura la forza della corrente ovvero della cndutadellc acque, e serve ancora a conoscere l'azione de’grossi mantici da fucine.

PATARAS s. m. Patarasso ovvero falsa sar- tia, clic mettcsi sotto gli stroppi per snste- nerelc parti bassedurante ileattivo tempo.

PATARASSE s. f. Scalpello da calafato, cho i nostri artefici chiamano ferro a canale. Specie di scalpello per inserire stoppa nelle cuciture per via di una mazza.

PATÉ s.m. /bisticcio. Opera di fortificazione irregolare fatta per lo più in campagna , che prende la figura dall' andamento del terreno sul quale è fabbricata. costruendosi per lo più ne'luoghi paludosi per difendere una porta duna piazza, o all'intorno dello spalto , o avanti ad una testa di ponte.

PATÉS De GREHADB.Pentoledagranate.Eran pignatte di ferro riempite di polvere e gra- nate con punte , che lanciavansi qualche volta su gli assedianti.

PATIN s. m. Patino ; anche zoccolo , base , mensola.

PATRIOTISME s. m. Annottiamo.Virtù ne- cessaria in buon soldato.

PATRON s. m. Garbo , modano , modello , esemplare, archetipo. Dicesi dei sacchetti , delle cartucce , do’ fondelli, degli astucchi da metraglia , o di altro.

Des tarauds. Sagome de'mastii ovvero

delle madreviti.

PATROUILLE s.f.AflttugbVi.Corpo di soldati per lo più comandato da un sottoflìziale nelle guarnigioni e da un uffiziale in guerra.

PATOU1LLET s. m. Macchina rotatoria por lavare il minerale.

PATTE De grand ressort. Venie delmollo- ne. V. Platine.

De rais. Miccia del raggio, siccome la

dicono gli artefici nostri : i Toscani la chia- mano mensola , ma fra’ loro artefici io ho

sentito sempre denominarla dente, in Ro- ma spinetta o picciola , ed in Piemonte spalletta. Quella parte del raggio di una ruota,la quale entra nel mozzo.V.Brociie.

D’ otE. Branca d'oca. Specie di nodo ,

ed anche di piccol ramo di mine.

D'anche. Marre, orecchie, e secondo lo

Stratico patte. Pure le orecchie ed il bec- co forman la marra. V. Ancre.

De boulines. Brancarelte, patte di bo- lina. Cordami i quali partono dalla bolina e ligansi a diversi punti della ralinga ( sa- linole) della vela.

PATURON s. m. Pasturale , pastoia. Parto del cavallo. V. Ciieval.

PAVESADE , PavoiS. Pavesata , palvesata. Ordinanza di soldati coperti da ogni banda dai loro palvesi.La testuggine dc'llomani.

PAVESCHEUR, PAVESS1EK s.m.Pavesa- to, pairese, pavesato. Soldati che portava- no il palvese , i quali coprivano gli arcieri.

PAVILLON s. m. Padiglione. Gran tenda di pannolino o di drappo , quadrala o circo- lare che va a terminare in punta, e differen- zia della tenda il cui cielo é a raò di tetto.

PAVII.I.ON s. m. Padiglione. Caserma per gli uffizioli.

PAVILLON s. m. Padiglione. La parte lar- ga della tromba, chiamandosi bocchino (esj- bouchoir ) quella che si preme con le labbra.

PAVILLON s.m .Bandiera, insegna, stendar- do, od anche paviglione segna lo Slratico.

PAVOIS s. m. Pavese. Grande scudo onde servivansi gli antichi, massime innanzi le città assediate , alto cinque piedi , curvo alla parte superiore , retto al di sotto , e coperto di cuoio. V. Armes défensives.

PAVÉ s. f. /biga. E lo stipendio che dassi ai soldati di cinque in giorni , che i nostri chiamano presi. Negli eserciti italiani i sol- dati venivan pagati per mese, avendo l’ar- chibusierc tre scudi , quattro il picchiere e sei il moschettiere. V. Doublé pavé.

PAYER La rah^oh.Biscottare. Ricompensa- re o ricuperare per pattuita mercede una cosa tolta o predata, massime i prigionieri.

PAY’EUR s.m. Pagatore. Ma questo vocabo- lo annoverato dal Grassi è oramai fuor di uso militare, chiamandosi quartier mastro quegli che di le paghe a'soldati.

General.Pagatore generale. Quegli, se- condo il Grassi, il quale presiede agli altri pagatori d' un esercito.

PAY’S CONQU1S. Paese di conquista. Paese occupato da un esercito vincitore. V. Con- qiète.

Coupé. Paese o più generalmente ter- reno frastagliato.

Ouvkrt. Paese aperto.

by Google