Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/239

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

PLÉ — 235 — POÈ

anche intonachi : dicesi anche gesso dupre- ni o da mura.

PLÉSION s. f. Pittiti. Ordinanza quadran- golare de' Greci, di lunghezza doppia della larghezza , che il Folard voleva restituire in onore nel secolo passato.

PLEUVOIK v. n. Fioccare, grandinare, pio- vere. Traslativamente, per fulminare con gli spari delle artiglierie e di moschettcria.

PLIE De cable. Duglia. Giro di una fune posta a cerchio ; sicché dicesi adugliare ( FOYER , ROI F.II ).

PL1EK v. a. Piegare , cedere, dare o essere in Cominciare a ritirarsi, ad andare indietro.

Bagac.k. Piegare le insegne. Il quale

modo militare venne usato per soldatesche le quali piegando le insegne davan segno di non voler combattere o seguitare le schiere.

PLINTHE s. m. V. Platkbavde.

PLION s. m. Piegalello. Quel tanto di ferro necessario per fare il codolo di una lama piegandolo a V, per saldarvi dentro la la- stra e tirarne la lama.

PLOMB s. m. Coietto, piombo. Ma la prima voce è accomodata ad esprimere quel pcz- zuolodi cuoio clic tien salda frale ganasce del cane la finta pietra di legno.La seconda poi vicn denominata piombando da'nostri.

Do MVKAH. Piombino. V. Mivelb.

Est plaaciifs. Piombo ih lastre.

Ev sai mo>. Piombo in pani. Serve per

palle da schioppi.

E.\ balle*. Piombo in palle.

PLOMBE s. f. Piombala , piombino , piom- batura, marziobarbulo. Pallottola di piom- bo di clic fecero uso talvolta i liumani. E chiainavasi anche cosi una canna impiom- bata allo estremiti, elio si lanciava con mano o per forza di macchina. V. Mar- T10BARRCLE.

PLONGÉE s. f. Piovente, pendio. Inclinazio- ne della parte superiore del parapetto , perché il soldato scopra nel fossato e nel- la strada coperta.

PLONGER v. n. Immergere , ficcare. Dicesi di uno sparo di alto in basso.

PLOYE-Ressobt s.in.PiVjamoftc.Strumento da aeciarinaio.

PLITE D' or. Pioggia <f oro.Sorta di guerni- tori agli artifizi .

P.LIIMET s. m. Ptnnoncclla , pennacchio , piumino. Piccolo pennacchio. Il quale can- gia nome secondo la materia diversa. V. Aigrf/ite, Harillemevt.

POCHES s. f. Cucchiaie. Le quali servono per attingere il metallo fuso nelle alte for- naci, c compiere lo piccole fusioni.

POCIIES s. f. Saccoccie. Parte del vestimen- to militare.

POÈLE s. f. Bragiere , caldano. V. Poelov.

POÉLE A’ KCA.HÌKI.R.Padella luminosa, arti- ficiata o da riparo.Caldano o braeero di la- miera , il quale si usa come il fanale da rampano.

POIDSDu bol'lft. flirtala.Peso della palla che un pezzo di artiglierìa può tirare. Nè questa è da confondersi con la gittata 0pas- sala. Ma il Grassi ha qui segnato poids de la balle, cioè della palla da schioppo.

De la balaìice.Romano.Quel contrap- peso nello stile. V. Peson.

POIGNARD s. m. l'ugnale. Il quale era usa- to da'Romani con la mano sinistra, e si af- fibbiava al fianco destro: ne' secoli bassi portavasi accanto alla spada. Lo stile era più piccolo. V, Armks offfvsives.

POIGNARDER v. a. Slillettare , secondo il Grassi , il quale dice: ferire con isti letto. Perchè non usare pugnalare 1

POIGN ÉE s.f. Giglione. V ,M vvcu F d'avibov.

POIGNÈE s. f. Impugnatura , manico, ed i nostri antichi dissero anche manica. Parte della sciabola. s|>ada, fucile, pistola, c ge- nericamente d’ogni maniera di strumenti e di armi manesche. V. Bois , Moviere, Sabre , Défaut de crosse.

POIGNÈE s. f. Bracciuolo. Sostegno cd ap- poggio del tiracelo come nella cassetta di artiglieria. Ma sostenere il braccio evi ap- poggiarlo pormi officio secondario ; sicché io meglio direi impugnatura o maniglia.

POIGNÈE s.f. Maniglia. Ve no sou due alla codetta delfatTusto campate. V. Affùt.

POIGNÈE s.f. Tenere, lenitoio. Nome gene- rico per indicare quella parte con cui si tiene jn mano checchessia.

FOIGNÈE s.f.Pomello.Impugnatura di mac- china o strumento della figura di un pomo.

POILS s. m. Mantello. È il pelo del cavallo che fra noi dicesi anello pelame. I quali mantelli posson ridursi a questi. V.Kobe.

Alezav-brlv. Sauro seuro.

Alezav-bai. Baio sauro , choi nostri caval- lerizzi dicono sauro soprabaio, avendo an- che il baio sopra sauro.

Aeezav-rrclé. Sauro bruciato.

Alezav-cerise. Sauro focato.

Alezav-claib. Sauro chiaro.

ALEZAV-coMMuv.Saurocoeiunc, ed anche so- lamente sauro.

Alezav-dobé. Sauro dorato.

Alezav-lavé. Sauro lavato. E vi è pure un sauro con crini c coda bianca.

Acbérf. Ubero , e fra noi obero , o fior di persico; comechè i Francesi vi abbiano an- cora fleur de PÉciiER. Un misto di stor- no baio c sauro.

Bai. Baio. É il mantello più comune, con criniera ed estremiti nere.

Digitized by Cìoogle