Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/57

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

ARM

— 53 —

Téte d' écocvillov. Testa di scopetta. Dove soti applicate le setole.

De réfocioir. Testa di calcatoio.

Tire rocrre. Cai astracci. Componesi di una asta di legno c della spirale di ferro.

Tire fgsées. Caraspoletle o tiraspolette.

Vis de poistage. Vite di mira.

ARMEMEN'T des sapegrs. Armamento de' zappatori.

Df.s trocpes. Armamento della soldate- sca secondo le fanterie diverse, e i diversi cavalieri . artiglieri, ed altri.

AKMER v. a. Armare, munire, provvedere , fornire di armi d’ogni maniera un esercito una fortezza un paese.

ARMES A’ FEU. Armi da rvoco. Le quali furon dette ancora Armi inarcate.

A' I.A iegére. Armi leggiere.

A’ l’éprei ve. Armi alla pruora.

A' percession. Arme a percossa. Quel- le , la cui civa fulminante s'infiamma in- stantaneainente per urto.

Bas. Arme basse ; cioè rivolte verso

terra per segno di non offendere.

Blanches. Arme bianche. Oggi consi- stono principalmente in sciabole . spade , lance e baionette. No’ secoli di mezzo le armi di difesa noveravan le bianche le nere e le dorate.

Boicamères. Arme da caccia.

AUM ES DÉFENSIVES. Ahu r difeusife. di difesa , Arnese.

Aigrette s. f. JAnnacchiera. Mazzetto di penne di varii colori ad ornamento gra- zioso dell'elmo.

Amme s. f. Anima. Arme di ferro o di ra- me la quale era a scaglie , a lamine , ed ambe liscia, per difesa del petto.

Armets. in. Elmetto. Parte esteriore dell'el- mo. Anche l'elmo ebbesi talvolta questo nome.

Arsii re s. f. Armadura, armatura. Nome collettivo d' ogni guernimento guerresco per difesa della persona.

Bacia et s. m. Bacinetto. Difesa del capo, di- sadorna c di acciaio , cosi detta per la for- ma che bassi.

Barri e s. f. Barbuta. Coverchio della testa senza nessun cimiero, avente innanzi una ventaglia da potersi a volontà chiudere ed aprire.

Bardks s. f. Barde. Difese del cavallo.

Bavière, Créte s. f. Cresta. Sorta di fregio di sclao di penne col quale ornavasi l'elmo.

Botte s. f. Stirale. Calzare che si porta da’ soldati di grave cavalleria per ricoprir la gamba e parte del ginocchio qualche volta.

Bottixe s. f. Stivaletto. Specie di calzamcnto |M>r cavalleggieri.

Boi'CLiER s.m. Brocchiero, brocchiere. Scudo

ARM

de'tempi di mezzo con una punta al centro chiamata onfalo.

Bocrguignotte s. f. Borgognotta, borgogno- ne, borgonotta. Celata con visiera sporgente e guanciali movibili, portata in Italia da’ Borgognoni, rappresentante la testa di un uomo.

Bracom.mére s. f. Batticulo. Difesa che attac- cata alla estremità della corazza scendeva a maglie o scaglie sul didietro del cavaliere.

Brassard s. in. Bracciale, braccialetto, brac- ciuola, bracciaiuola. Parte dell' arme di difesa con clic riparavasi il braccio. Fu an- che usata la voce mignone.

Brig camme s. f. Brigantina. Corsaletto di la- stretto poste le une sulle altro siccome squame di un pesce e riunite su cuoio o altra materia solida, mercè piccoli chiodi ribaditi, e portata da'pedoni francesi chia- mati Briganti.

Brim-d'-estoc s. m. Brandistocco. Arme si- mile alla picca.

Bl ffle s. m. PettabboUa , conto , coietto. Giubba di ferro o di cuoio usata da cava- lieri quando volevan far di manco della corazza , reggendo alla botta della pistola e fin anche del moschetto.

Car.asset s.m .Cappelletto, zucchetto, zucchet- ta, zuccotto.Specie di celata aperta più leg- giera dell’ elmo , oppcrò fatta di cuoio.

Camail s. in. Camaglio. Maglia fitta metal- lica che difendeva il collo, e spesso attacca- vasi alla parte inferiore dell' elmo, e giù formava la gorgiera ; sicché il Boiste ed altri lo posero anche sotto la specie di Lambrequins.

Care s. ni. Cappa. Spezie di mantello corto con capperurcio , che portavan gl’ Italiani nel secolo XVI.

Capeuae s. f. Cappellina. Caschettino di ac- ciaio, liscio, stretto al capo, e senza visiera.

Casqce s. m. Caschetto, elmo , cappello di ferro. Copertura del capo c del collo, ador- na di cimiero e di visiera.

Cerveliéres. f. Cervelliera. Berretto di fer- ro sul cranio , che si portava sotto l’elmo e fu inventato da Michele Scoto.

Chamfreim s. m. Frontale, testiera. Armadura alla testa del cavallo.

Chafel s. m. Cappello. Copertura di feltro quando parve troppo grave l'elmo. È il pileus latino.

Chaperon s. m. Capperone. Copertura del capo, della quale fecero uso i dragoni nel secolo XVII.

Ciiope s. f. Cioppa. Grossa veste di pelle o di lana che il donzello ed il paggio porta- vano sulla cotta darmi.

Cimier s. m. Cimiero, cimiere, cimiero. Fre- gio posto in cima dell' elmo.

Digitized by Google