Pagina:D'Azeglio - Ettore Fieramosca o la disfida di Barletta, 1856.djvu/304

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo xix. 301

che impariate d’or innanzi ad onorare il valore e l’ardire ovunque si trova, ricordandovi che Dio l’ha distribuito fra gli uomini, e non l’ha accordato come un privilegio alla vostra nazione; e che il vero coraggio è ornato dalla modestia, e vituperato dalla millanteria.

Dopo queste parole licenziatili, tutti insieme uscirono della sala, e cotal fine ebbe quella gloriosa giornata.